Cesa

Stampavano dinari algerini falsi: tre arresti

Cesa – I carabinieri del radiomobile di Aversa e della stazione di Cesa, durante un controllo eseguito in piazza Mazzini, davanti alla stazione ferroviaria di Aversa, hanno tratto in arresto, per falsificazione, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate, tre cittadini italiani, due dei quali residenti a Cesa ed uno a Napoli.

Due sono residenti a Cesa – Mauro Ramaglia, 51 anni, e Angelo Ramaglia, di 30, padre e figlio – e uno a Napoli – Vincenzo Miranda, 63. I tre, fermati per controlli di routine, sono stati trovati in possesso di un pacco contenente l’importo di 100mila dinari algerini, in banconote da 100 dinari contraffatte, per un controvalore di complessivi 856 euro.

Durante gli accertamenti i militari hanno poi scoperto e sequestrato, in Cesa, anche la stamperia utilizzata per stampa le banconote false, all’interno della quale sono stati rinvenuti 19 fogli carta filigranata, anch’essi sottoposti a sequestro. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Maltempo in Puglia, il Ponte del Ciolo diventa una "cascata" - https://t.co/QDyUShqdVl

Cesa, approvato progetto esecutivo per rete fognaria in via Fratelli Cervi - https://t.co/hqcTvo9ajv

La cocaina della 'Ndrangheta in Lombardia: arresti tra Corsico e Reggio Calabria - https://t.co/0NwNXg6Kzi

Traffico di droga nel Piacentino con "scalo" al porto turistico di La Spezia: 10 arresti - https://t.co/hZ5ZyeN0tu

Condividi con un amico