Cesa

Roghi di rifiuti in via Fasci Siciliani: incontro in Prefettura

Cesa – Su segnalazione dell’associazione di volontariato “Vinci”, mercoledì 5 agosto, alle ore 11, si terrà un incontro in Prefettura a Caserta per discutere dei roghi tossici ed in particolare della situazione del prolungamento di via Fasci Siciliani. Si tratta questa di una strada a confine con i comuni di Sant’Arpino e Sant’Antimo.

Proprio nei pressi dell’isola ecologica di questo ultimo comune si verificano, da tempo, con una certa frequenza scarichi abusivi di rifiuti con successivo attività di incendio degli stessi.

L’associazione Vinci ha segnalato al questione anche al delegato del Ministero dell’Interno per il fenomeno dei roghi dei rifiuti nelle provincia di Napoli e Caserta, Cafagna.

“Su questo tema che riguarda nello specifico il prolungamento di via Fasci Siciliani – ricorda il sindaco Enzo Guida – abbiamo in due mesi di amministrazione promosso ben due incontri con le amministrazioni comunali di S.Arpino e S.Antimo, senza alcun esito, in quanto andati entrambi deserti. Lo scopo era di cercare di avviare una attività di monitoraggio e controllo della zona, affinché si provvedesse alla repressione di questo fenomeno che interessa, in maniera principale, il territorio di S.Antimo. Inoltre i volontari della Protezione Civile, sia in passato sia di recente, hanno tenuto sotto osservazione la zona, provvedendo anche ad individuare persone intente allo scarico abusivo di rifiuti. Ben venga dunque questo incontro – aggiunge il sindaco di Cesa – in Prefettura, di modo che si possa smuovere la situazione e coinvolgere anche le altre amministrazioni comunali”.

Per quanto riguarda l’attività locale, il sindaco Guida ha richiesto agli uffici competenti che venisse data esecuzione, ad horas, alla delibera che istitutiva il registro locale dei roghi, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa regionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico