Aversa

Isole ecologiche interrate, indetta gara d’appalto

Aversa – Sarà pubblicata mercoledì 12 agosto, in Gazzetta Ufficiale, la gara d’appalto per la fornitura e la posa di otto isole ecologiche interrate per la raccolta differenziata.

Saranno installati postazioni di misura “intelligente” per il conferimento automatico di carta, vetro, plastica & lattine, che saranno posizionate nei tratti di territorio ricompresi nel perimetro della Città, ove per caratteristica della zona e per la dimensione della rete viaria, il posizionamento dei carrellati, dei secchielli o sacchi domiciliari pregiudica il decoro urbano, nonché in zone al di fuori del centro storico, ove per la caratteristica dell’insediamento abitativo e per la mancanza di spazi interni risulta impossibile collocare i contenitori.

Otto saranno le isole di prossimità: tre ubicate nel parco Coppola, una in piazza Bernini, una nei pressi del parco Cerimele/PalaJacazzi, una in piazza Don Diana/Principe Amedeo, una in piazzetta Lucarelli ed infine una nei pressi del parco Pozzi in via Andreozzi.

“Grazie ad un finanziamento regionale di 784.635 euro – ha spiegato il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco – incrementeremo la raccolta differenziata in città”. “In particolare – continua il primo cittadino – con fondi a valere sul Por Campania 2007/2013, Obiettivo Operativo 1.1, si provvederà ad ottimizzare la raccolta differenziata per incrementare i punti, in termini di percentuale, di materiale differenziato”.

In particolare, il finanziamento servirà ad ottimizzare la raccolta del vetro mediante l’introduzione del servizio “porta a porta” per le utenze domestiche e l’acquisto di appositi contenitori domiciliari da 240/360 litri. Saranno acquistati contenitori per le nuove utenze domestiche e non domestiche che si sono iscritte al ruolo Tarsu successivamente all’avvio del servizio di raccolta differenziata e per la sostituzione dei contenitori danneggiati o rubati.

Il progetto finanziato dalla Regione Campania punta all’incentivazione del compostaggio domestico dei rifiuti organici per contribuire alla riduzione alla fonte dei quantitativi di rifiuti da avviare al successivo recupero/smaltimento, mediante la fornitura di compostiere domestiche di capacità pari a circa 300 litri alle utenze che abbiano a disposizione spazi sufficienti ad ospitarle e gestirle.

“Provvederemo – conclude Sagliocco – anche all’attivazione di una capillare ed incisiva campagna di sensibilizzazione e di informazione della cittadinanza sulle modalità di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti urbani, che vedrà il coinvolgimento delle scuole e di tutte le componenti sociali presenti sul territorio. Questo finanziamento e tutte le azioni che porremo in essere sono finalizzate a migliorare ulteriormente i risultati raggiunti in tema di raccolta differenziata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico