Sessa Aurunca - Cellole

Cellole, Legambiente e Cite in spiaggia per la raccolta differenziata

Cellole – La raccolta differenziata non va in vacanza. Riciclestate 2015, la rassegna estiva promossa da Legambiente, sta portando i suoi buoni risultati anche a Cellole. Sulle località turistiche di Baia Domizia e Baia Felice il consorzio Cite scarl, gestore della raccolta dei rifiuti, ha adottato, infatti, nuove misure per fronteggiare l’enorme presenza di vacanzieri (circa 40mila) che affollano le spiagge e le case del litorale domizio, afferente il comune di Cellole dove il consorzio svolge il proprio servizio.

Sabato 1 agosto Baia Felice ha ospitato per l’ennesima volta il gazebo giallo di Legambiente e la squadra di volontari che stanno coinvolgendo, puntualmente ogni week end, i bagnanti in appuntamenti ludico formativi rivolti ai bambini e loro genitori. Domenica 2 agosto, invece, sulla spiaggia libera in località Fontanavecchia di Baia Domizia è arrivato il Ludobus ad allietare la mattinata con innovativi eco-giochi. Contemporaneamente le sei Guardie Ambientali Volontarie, impegnate sul territorio dalla metà di giugno, hanno svolto sensibilizzazione e giochi a premio presso il lido Mare Blu con una entusiastica partecipazione dei numerosi turisti presenti.

Accanto a queste iniziative il consorzio ha integrato uomini e mezzi per garantire un servizio appropriato alla situazione. “Siamo al 5 agosto – affermano i dirigenti di Cite – e possiamo essere abbastanza soddisfatti dei risultati con la percentuale di RD che a luglio si attesta al 54%, dato che ci consente di registrare per i primi sette mesi del 2015 una percentuale al 67% a fronte del 60% raggiunto nello stesso periodo nel 2014. Il nostro obiettivo è garantire la percentuale annua superiore al 65%. Solo se riusciamo a gestire bene il servizio, soprattutto serrando i controlli, in questi altri 25 giorni di agosto possiamo essere certi di farcela. Un plauso va sicuramente alla squadra di operatori coordinati da Renato Cuozzo che insieme a Mimmo Di Pietro e con l’affiancamento delle Guardie Ambientali (Antonella, Maria, Giuseppe, Ferdinando, Angelo e Benito) stanno consentendo i risultati sopra richiamati. Ancora un appello – concludono – lo lanciamo ai veri nodi dolenti della raccolta: ossia ai gestori dei lidi e degli hotel ed ai rappresentanti dei condomini. Abbiamo capito che lo sforzo va compiuto soprattutto lì e auspichiamo davvero che non cali l’attenzione e la collaborazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico