Sessa Aurunca - Cellole

Camorra, Gaetano Di Lorenzo del clan Esposito al carcere duro

Sessa AuruncaGaetano Di Lorenzo, 55 anni, ritenuto elemento di spicco del clan Esposito, alias “I Muzzoni”, di Sessa Aurunca, è stato sottoposto al regime del carcere duro (41bis).

E’ il cugino di Mario e Giovanni Esposito, storici capi dell’organizzazione camorristica, attualmente detenuti anch’essi al 41bis.

Gaetano Di Lorenzo è detenuto dal 31 ottobre del 2014 dopo una condanna a quattro anni e sei mesi per tentata estorsione, in concorso con altri due affiliati, a danno di un imprenditore edile del posto.

Il nuovo provvedimento scaturisce dalle risultanze investigative raccolte dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca e dalla Guardia di Finanza di Formia, coordinati dal dottor Antonio D’Amato, oggi procuratore aggiunto della Procura di Santa Maria Capua Vetere e all’epoca dei fatti pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, e dal dottor Giovanni Conzo, oggi al Tribunale di Benevento.

La carriera di Di Lorenz è costellata di reati, fughe, latitanze e catture. Nel 2002 fu scovato dalla polizia a Malaga, in Spagna, ed estradato con l’accusa di estorsione ed associazione a delinquere. Dopo aver scontato un periodo di detenzione rimase nella sua città condizionato dal regime della sorveglianza speciale. Per altri reati nel febbraio del 2012 gli agenti del commissariato di Sessa Aurunca lo arrestarono nuovamente.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Carinola, il generale Gianfranco Di Marco al comando della missione in Kosovo - https://t.co/2XbkvmedIx

Attentato Strasburgo, fermati i familiari del killer - https://t.co/KvqCzsR9Zi

Attentato Strasburgo, ferito giornalista italiano: è in coma, non operabile - https://t.co/5al0dzvZlL

Aversa, ambiente e differenziata: l'assessore De Angelis incontra i cittadini - https://t.co/dTBBSa59g6

Condividi con un amico