Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Camorra, estorsione a caseificio di Falciano: due arresti

Villa Literno – Nei giorni scorsi, a Villa Literno e Pontecorvo (Frosinone), i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casal di Principe, unitamente a quelli della stazione di Cancello ed Arnone, collaborati in fase esecutiva dalla compagnia carabinieri di Pontecorvo, hanno eseguito un decreto di fermo emesso dalla Dda di Napoli per i reati di tentata estorsione aggravata commessa al fine di agevolare il clan dei casalesi, nei confronti di Michele Di Fratta, 42 anni, di Villa Literno, e Dionigi Pacifico, 53, di Casal di Principe, in atto sottoposto agli arresti domiciliari a Pontecorvo.

I fermati sono ritenuti responsabili, il primo in qualità di esecutore materiale e il secondo quale mandante, di due richieste estorsive ai danni di un caseificio di Falciano del Massico, avanzate per conto della fazione Bidognetti del clan il 14 e 17 luglio scorsi.

I due sono stati accompagnati rispettivamente presso le case circondariali di Santa Maria Capua Vetere e Cassino. I fermi sono stati convalidati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico