Aversa

Bilancio, curiosando tra gli emendamenti: “No piscina, sì parco urbano”

Aversa – No alla piscina comunale e alla piazza a Costantinopoli, sì ad un nuovo parco urbano e diversi parcheggi anche in zona tribunale oltre ad alcuni impianti di illuminazione.

Curiosando tra i 93 emendamenti presentati nei confronti del bilancio e del piano triennale delle opere pubbliche se ne trovano una ventina che hanno quale primo firmatario il consigliere comunale Gino della Valle di Fi – fazione anti sindaco Sagliocco.

Di questi, cinque riguardano la cancellazione di altrettanti punti del piano triennale delle opere pubbliche, ossia quattro project financing (tra i quali piscina e ampliamento cimitero) e, appunto, la piazzetta a Costantinopoli nella zona antistante l’istituto scolastico intitolato a Niccolò Jommelli.

Al posto di quest’ultima, la cui realizzazione dovrebbe costare circa 100mila euro, l’esponente azzurro propone, ad esempio, la realizzazione di un progetto denominato “Riqualificazione e messa in sicurezza svincolo Asse mediano Aversa Nord – viale Europa” per un importo di 50mila euro. Con il rifacimento dell’incrocio tra lo svincolo dell’Asse mediano Aversa nord e viale Europa con la realizzazione di una rotatoria con lo scopo rendere più fluido traffico, più sicura la circolazione veicolare e pedonale. L’intersezione oggetto dell’intervento è situata in prossimità di un istituto superiore ed è uno degli ingressi più trafficati della città. Attualmente detta intersezione nelle ore notturne è poco illuminata e presenta un alta incidentalità ed un volume di traffico molto sostenuto durante molte ore del giorno.

Previsto anche l’acquisto di due varchi di controllo automatizzato degli accessi alla Ztl da installare uno all’angolo tra via Giolitti e via Vittorio Emanuele e l’altro all’angolo tra via Roma e via Andreozzi.

Sempre Della Valle propone di aggiungere alle opere pubbliche da realizzare nel 2016 un progetto per la sistemazione a parcheggio dell’area ex colonia all’interno dell’opg ‘Saporito’. “L’apertura del Tribunale Napoli Nord ad Aversa ha prodotto in quella zona della città un aumento vertiginoso della domanda di sosta che crescerà in modo esponenziale nei prossimi anni quando il Tribunale andrà a pieno regime. Il castello Aragonese, sede prestigiosa del Tribunale, – afferma l’ex assessore – sorge in una zona interamente urbanizzata della città e nelle sue immediate vicinanze un’unica area libera è l’ex colonia”.

Altro parcheggio dovrebbe per Della Valle sorgere in via San Lorenzo, standard comunale, a servizio della facoltà di Architettura di Aversa che negli anni ha aumentato sempre più i suoi iscritti e per questo in tutta la zona di San Lorenzo la domanda di sosta è sempre più crescente.

Infine, si chiede di voler rinunziare alla piscina comunale dando vita ad un parco urbano sulla stessa area in cui dovrebbe sorgere l’impianto e l’ampliamento del cimitero e la ristrutturazione del padiglione ‘Leonardo Bianchi’ all’interno dell’ex ospedale psichiatrico ‘Santa Maria Maddalena’.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico