San Marcellino

55 giovani parrocchiani al campo scuola dai Padri Salesiani

San Marcellino – Sono rientrati lo scorso venerdì i 55 partecipanti del campo scuola parrocchiale svoltosi nel convitto tenuto dai Padri Salesiani nella città di Salerno.

I giovani e i bambini hanno trascorso cinque giorni sotto la guida spirituale del parroco, don Salvatore Verde, che per l’occasione si è avvalso della preziosa collaborazione delle consacrate dell’”Ordo Virginum”: Suor Antonella Duilio e Suor Gianna Guarino, che, insieme alla instancabile Suor Eliana Rossi della comunità di San Marcellino, hanno guidato con premura il gruppo, formato da bambini e giovani/giovanissimi della comunità.

Oltre alla dimensione spirituale, che è stata molto incisiva nei partecipanti, il campo ha avuto momenti laboratoriali e di attività per la crescita umana e relazione, per i quali il parroco si è avvalso della collaborazione di alcuni giovani della comunità: Raffaella e Teresa Barone, Nunzia Vitolo, Antonio dello Iacono e del seminarista Gianpietro Petrillo, i quali hanno dato un contributo notevole. Non sono mancati nel corso dei giorni momenti ludici, tra cui anche mattinate trascorse sulle spiagge di Salerno.

“Resto ammirato e grato – commenta il parroco – per questi momenti di vita condivisa, per i quali sempre mi prodigherò e ringrazio in particolare i genitori che hanno avuto fiducia nell’affidarci i loro figli; ringrazio gli stessi giovani e i bambini che hanno partecipato a questa bella esperienza. Un lodevole esempio di amore e dedizione lo hanno dato le consacrate per le quali i miei ringraziamenti saranno sempre insufficienti. Grazie anche ai giovani coordinatori che hanno collaborato nella realizzazione del campo scuola. A questi giovani e bambini è stato ‘seminato’ un seme di speranza nei cuori ed è per questo che mi sento di investire il massimo della energie su di loro. Già da ora mi preme l’impegno per loro perché ciò che è stato seminato fruttifichi e – per il prossimo settembre – promuoverò iniziative tese a rafforzare la loro formazione, nella speranza di un futuro migliore per ognuno di loro che sta crescendo all’ombra dell’unico maestro: Gesù”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico