Sant’Antimo

A Sant’Antimo premio nazionale per la migliore raccolta di carta e cartone

Sant’Antimo (Napoli) – All’Hotel Quirinale in via Nazionale a Roma, nell’ambito della 22esima edizione di Comuni Ricicloni, kermesse nazionale di Legambiente, tra i 1520 comuni campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti, oggi  è stato premiato il Comune di Sant’Antimo con una menzione speciale attribuita da Comieco come migliore comune del Sud Italia per il riciclo ed il recupero degli imballaggi di carta e cartone.

Di seguito la motivazione con cui il Consorzio che recupera materiali cellulosici  ha premiato il Comune e il Convenzionato Cite Scarl: “Si è messo in evidenza per la costante crescita della raccolta differenziata di carta e cartone fatta registrare nell’ultimo triennio 2012 – 2014. Il procapite totale di raccolta carta e cartone, infatti, è cresciuto di 11 kg/ab-anno, passando dai 29 kg/ab-anno del 2012 ai 40 kg/ab-anno del 2014, con un incremento pari al 38%. Il fattore principale di tale incremento è legato alla crescita della raccolta di carta presso le famiglie che si attesta, nel 2014, sui 27,7 kg/ab-anno, con un incremento del 13% rispetto all’anno precedente e pari al 75% in più rispetto al procapite medio provinciale. Dal 2013 il Comune fa parte del Club dei Ecocampioni della Campania. Tali risultati sono frutto del proficuo e costante impegno profuso dal Comune nella raccolta della differenziata e delle iniziative adottate e rivolte a tutta la popolazione, dalle scuole agli uffici ed alle famiglie, per arrivare alla recente apertura dell’isola ecologica e ai concorsi a premi nelle scuole”.

Quindi per Sant’Antimo ancora un successo, stavolta nazionale, si aggiunge al doppio riconoscimento ottenuto su scala regionale nell’ambito della 11esima edizione di Comuni Ricicloni, kermesse organizzata da Legambiente Campania lo scorso 11 giugno (premio speciale per la raccolta della carta e del cartone da Comieco e riconoscimento speciale per il Centro di Raccolta Comunale da Legambiente Campania).

A ritirare il premio, conferito dal Senatore Stefano Vaccari e dal presidente campano di Legambiente Michele Buonomo, per il Comune di Sant’Antimo c’erano la dirigente del settore ambiente, Lucia Nardi e per Cite Rossella Gallo. Entrambe hanno espresso soddisfazione per l’importante e prestigioso riconoscimento ricevuto innanzi a ad un parterre di sane amministrazioni comunali, massimi rappresentanti istituzionali del Parlamento italiano e tantissime eccellenze italiane che si sono raccontate le buone prassi e le ricette messe in campo per la valorizzazione dei materiali: dall’attivazione di servizi innovativi all’apertura dei centri di raccolta, dalla responsabilizzazione dei cittadini attraverso campagne di comunicazione efficaci a politiche di incentivazione che premiano i cittadini e le scuole virtuose, insomma tutto quello che da tre anni ormai accade a Sant’Antimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico