Home

Vicenza, usura ed estorsione: sequestrati beni per 1,7 milioni

Vicenza – La Guardia di Finanza di Arzignano ed il nucleo di polizia tributaria di Vicenza nei giorni scorsi hanno sottoposto a sequestro preventivo case di civile abitazione, autorimesse e terreni a Vicenza, Verona, Venezia e Brescia, nonché quote societarie, per un valore complessivo di oltre 1,7 milioni di euro.

L’attività – conseguenza diretta di complesse indagini per reati di usura ed estorsione, condotte a carico di un soggetto, O.P., 67 anni, nei cui confronti è pendente un procedimento penale al Tribunale di Vicenza – ha permesso di proporre all’autorità giudiziaria l’applicazione del sequestro preventivo di beni riconducibili direttamente e indirettamente al citato imputato, residente in provincia di Verona, finalizzato alla confisca cosiddetta “per sproporzione”.

La normativa, applicata per la prima volta a Vicenza, si basa sull’esecuzione di accertamenti patrimoniali riferiti al tenore di vita, nonché alle disponibilità finanziarie e patrimoniali di persone che, sottoposte ad indagini per reati di rilevante disvalore sociale, manifestano un’evidente sproporzione tra i beni o altre utilità possedute – delle quali non è possibile giustificare la provenienza ovvero di cui si abbia la titolarità, anche per interposta persona – ed il proprio reddito ovvero la propria attività economica.

L’accertamento patrimoniale deriva dalle indagini di polizia giudiziaria condotte dai finanzieri, negli anni 2012 e 2013, per reati di estorsione ed usura connessi all’erogazione di prestiti con tassi fino ad oltre il 230%, nel cui ambito sono state eseguite numerose perquisizioni ed applicate due ordinanze di custodia cautelare in carcere: una nei confronti di O.P., l’altra nei confronti di G.A., 44 anni, già residente ad Arzignano, indagato, nel recente passato, per rilevanti frodi fiscali e diffusi fenomeni di corruzione nonché, ultimamente, destinatario della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico