Italia

Renzi: “Sconto fiscale per cervelli in fuga che tornano in Italia”

Roma – Anche se il numero di italiani in fuga all’estero, per lo più giovani, continua ad aumentare il governo Renzi ha deciso di fare un’astuta contromossa.

Per chi deciderà di rientrare nel proprio Paese avrà diritto ad uno sconto fiscale. Nel dettaglio, il governo ha deciso che i lavoratori ad alta specializzazione e con qualifiche elevate che rientrano nel Belpalese, dopo un periodo all’estero di almeno cinque anni, potranno beneficiare di un taglio del 30% dell’imponibile.

La decisione è stata inserita, dal Consiglio dei Ministri, nello schema di decreto legislativo attuativo della riforma fiscale sull’internazionalizzazione delle imprese.

Da Palazzo Chigi hanno comunicato: “I soggetti che nei cinque anni precedenti non siano stati residenti in Italia, che svolgano una attività lavorativa prevalentemente nel territorio italiano e che rivestano una qualifica per la quale sia richiesta una alta specializzazione e il titolo di laurea, potranno beneficiare dello sconto”.

Intanto, continua ad aumentare il numero di neo laureati che decidono di lasciare l’Italia dopo svariati rifiuti, nella ricerca di impiego.  Molti dei cervelli in fuga italiani sono ricercatori e accademici che preferiscono continuare le loro vite altrove, dove possono cogliere reali opportunità lavorative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico