Home

“Rapido 904. La strage dimenticata”, il libro di Giuliana Covella

Napoli – Una strage dimenticata, quella del “Rapido 904”, raccontata nel libro di Giuliana Covella, giornalista de “Il Mattino”.

Nel trentennale di quel massacro, il volume – che inaugura la collana Lettera 32 – ricostruisce quella che fu definita la “strage di Natale”, in cui morirono 17 persone e ne rimasero ferite 267. Secondo i magistrati la “Strage di Natale” fu la prima risposta al maxiprocesso di Palermo ed è collegata agli attentati degli anni Novanta: dalle consulenze tecniche è emerso che l’esplosivo usato per il Rapido 904 era lo stesso che negli anni ‘90 uccise Falcone e Borsellino.

L’autrice – Nel corso della sua carriera, Covella vanta il Premio nazionale “Carlo La Catena” 2012, il Premio Ente nazionale Protezione animali per la Legalità 2012 e scrive per diverse testate e periodici; Premio Missione Sorriso – Cuore d’Oro promosso dall’associazione Center Angels per il giornalismo di impegno civile, gennaio 2015; Premio Nazionale Megaris – XXIII Edizione “per l’impegno profuso nel campo del giornalismo e della scrittura”, novembre 2014; Premio Nazionale Paolo Borsellino – XIX Edizione per il giornalismo di impegno civile, ottobre 2014.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico