Italia

Prostituzione, reclutavano ragazze cinesi per mercato del sesso: 15 arresti a Cuneo

Cuneo – Reclutavano ragazze in Cina per condurle in Italia e costringerle alla prostituzione. Scoperti dai carabinieri del Comando provinciale di Cuneo 15 persone sono finite in manette.

Dovranno rispondere di prostituzione, gli arrestati di giovedì mattina, sia italiani che stranieri. L’illegale mercato del sesso gli sfruttava oltre 200mila euro al mese.

L’operazione, denominata “Lussuria Orientale” ha portato al sequestro di 15 appartamenti in tutta Italia che fungevano da “case di appuntamento”. Sequestrati anche 200 cellulari, I-Phone e tablet usati per avere contatti con i clienti o per annunci sul web, appunti per tenere la contabilità, passaporti ed altri documenti, oggettistica e coadiuvanti sessuali, sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso e telecamere per filmare e controllare le prestazioni sessuali delle ragazze con i loro clienti.

Identificate oltre 60 prostitute. Molte donne non avevano il regolare permesso di soggiorno e saranno espulse.

I militari dell’Arma, nel corso delle perquisizioni, hanno rinvenuto 25mila euro in contanti. Sequestrati anche 63 grammi di marijuana a Francesco Capizzi, pensionato di 68 anni, che dovrà anche rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra gli arrestati molti sono di nazionalità cinese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico