Home

Parma, writers svizzeri colti in flagranza dalla Polizia Ferroviaria

Parma – Cinque giovani della Svizzera sono stati denunciati per aver imbrattato tre vagoni di un treno regionale fermo nell’area della stazione di Parma.

Nei giorni scorsi, intorno alle 12.50, gli agenti della polizia ferroviaria hanno notato – mentre andavano allo scalo ferroviario collegato alla stazione di Parma – un gruppetto di ragazzi che con bombolette spray dipingevano le fiancate di un convoglio in sosta (un regionale in partenza da Parma e diretto a Pontremoli).

I due agenti hanno raggiunto i giovani attraverso un accesso normalmente non utilizzato per le attività di perlustrazione e vigilanza e hanno colto in flagrante i writers, impedendone la fuga e recuperando tutto il materiale. I ragazzi sono stati portati negli uffici della Polfer: si tratta di 5 cittadini svizzeri di età compresa fra i 24 e i 29 anni, tutti residenti a Zurigo. Hanno riferito di essere in Italia per un periodo di vacanza.

Durante la perquisizione sono state trovate più di 30 bombolette spray di vario colore, alcune telecamere e videocamere contenenti le registrazioni, da diverse prospettive, dei graffiti che stavano realizzando. Graffiti che presentano diverse scritte con l’acronimo “FCZ” – “Football Club Zurich”. Secondo la polfer, i giovani avrebbero postato i filmati su siti frequentati da giovani writers.

I giovani sono stati denunciati. Prima dell’arrivo degli agenti erano stati dipinti tre vagoni, per una superficie di circa 60 metri quadrati, con un danno per le Ferrovie di diverse centinaia di euro. I cinque svizzeri rischiano una condanna da tre mesi a un anno e una multa fino a mille euro, oltre al pagamento delle spese per il ripristino dei vagoni imbrattati. Sono in corso accertamenti in collaborazione con organi investigativi elvetici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico