Home

La 7: meno approfondimento e più risate

Via l’informazione e l’approfondimento per fare spazio alla comicità e alle risate. È la nuova linea editoriale scelta da Cairo Communication che ha scelto per la costruzione dei palinsesti di La 7. Una rivoluzione di immagine quella operata dalla televisione indipendente che ha registrato un miglioramento nel secondo trimestre dell’anno rispetto ai primi tre mesi del 2015.

A dirlo è Urbano Cairo, presidente del gruppo che lo ha dichiarato durante la presentazione dei palinsesti del canale tv La7. Un dato quello che Cairo ha rivelato che arriva poco prima del cda di Cairo Communication sui conti del secondo trimestre e sulla semestrale che è in agenda per il 4 agosto 2015. Alla domanda se avesse in mente la vendita di L7, Cairo ha risposto: “Non la vendo, non ci penso neanche, mi diverte fare tv”.

Cosa cambia quindi sulla rete? Per la stagione autunnale infatti sono stati cancellati programmi come “Le invasioni barbariche” di Daria Bignardi e “Announo” di Giulia Innocenzi. E dire che per loro non ci sono stati che commenti positivi da parte dei vertici della rete.

 “Giudizio più che positivo per entrambe, ma dovremo ragionarci sopra se è il caso di rifare quei programmi – ha detto l’editore della rete Urbano Cairo – Bignardi forse ha pagato un pò la lunghezza del suo ma è stata lei a voler andare oltre la mezzanotte, per quanto riguarda la Innocenzi i dati di ascolto sono stati buoni, ma ci aspettavamo qualcosa di più”.

Spazio, invece, alla comicità e alle risate. Arrivano Alessandro Siani e i comici di Made in Sud su La7 che da ottobre ha in palinsesto un talent dedicato proprio alla risata. “Aver portato dei cambiamenti ha dato i suoi frutti – ha detto Cairo presentando il palinsesto 2015-16 – oggi riteniamo sia giusto fare altri cambiamenti allargando di più all’intrattenimento e alla comicità”. Il nuovo programma andrà in onda ad ottobre e sarà una sfida tra nuovi comici con la band di Made in Sud e come giudici una serie di boss tra cui appunto Siani, titolo ‘Il boss dei comici’. Tra le altre novità, un contenitore pomeridiano con Tiziana Panella, mentre in primavera debutta un nuovo programma di Myrta Merlino.

Confermato Maurizio Crozza. A settembre La7 ospita la finale di Miss Italia ancora con la conduzione di Simona Ventura e in giuria Vladimir Luxuria. Per l’intrattenimento La7 proporrà in chiaro ‘1992’ di Stefano Accorsi. La fiction sarà preceduta o seguita da approfondimenti sulla stagione di Mani pulite.

Cairo ha ribadito che la parte informativa è saldamente in mano a Enrico Mentana, il direttore del Tg e poi a Giovanni Floris che tornerà con il suo Dimartedì, a Gianluigi Paragone con La gabbia e a Corrado Formigli con ‘Piazza Pulita’ e al programma cardine dell’accesso al prime time Otto e Mezzo con Lilli Gruber. Michele Santoro, ha spiegato Cairo, si è preso una pausa in attesa di studiare qualche nuovo programma, forse più come autore che come conduttore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico