Home

In fiamme pineta a Fiumicino: aeroporto in tilt. Renzi: “Adesso basta”

Roma – Stop ai voli dall’aeroporto romano di Fiumicino dopo un nuovo incendio sviluppatosi vicino allo scalo. A renderlo noto, su Twitter, è l’Alitalia. “Disposto il blocco di tutti i decolli per un incendio in prossimità di Fiumicino”. Lo stop è stato deciso “dalle autorità e riguarda tutto lo scalo”, scrive la compagnia aerea.

Solo intorno alle 17.30 l’Enac ha comunicato che la situazione era quasi tornata alla normalità. Le fiamme sono divampate nella pineta Coccia di Morto, nei pressi dell’aeroporto, dal lato di Focene. Per fronteggiare l’incendio sono intervenuti due elicotteri della Regione Lazio, uno della Forestale e due Canadair della Protezione Civile. La superficie interessata dall’incendio, circa 40 ettari, ricade in un’area protetta di 16mila ettari.

Secondo il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, l’origine del rogo potrebbe essere dolosa. “A fuoco un centinaio di ettari. Probabile origine dolosa. Interventi in corso”, scrive il primo cittadino su Twitter.

Sulla questione è intervenuto Matteo Renzi: secondo fonti di Palazzo Chigi, il premier ha chiamato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, per avere informazioni ed avere immediata verifica da parte delle forze dell’ordine sulla situazione dell’aeroporto di Fiumicino. “Adesso basta”, è il ragionamento del premier, “è impensabile che il principale hub italiano sia in balia di incidenti o peggio di malintenzionati”.

Lo scorso 7 maggio un altro incendio si sviluppò all’interno dell’aeroporto, devastando il terminal 3. Il bilancio fu: 400 metri quadrati di negozi distrutti, alcune persone intossicate, viaggiatori bloccati e strade interrotte in tutto il circondario. La procura di Civitavecchia aprì un fascicolo per accertare eventuali responsabilità in merito ai rischi per la salute dei lavoratori a causa dell’incendio. L’Agenzia ambientale regionale segnalò, infatti, la presenza di diossina e di composti tossici in quantità rilevante. Per questo filone sono indagati un dirigente dell’Asl e un manager di Adr, la società che gestisce gli scali romani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico