Esteri

Grecia, la Bce alza la liquidità di altri 900 milioni

La Bce ha aumentato la liquidità d’emergenza fornita alla Grecia (Ela) di altri 900 milioni, come la scorsa settimana. Lo riferisce l’agenzia di stampa Bloomberg. L’Ela è costituita da fondi speciali per le banche in difficoltà. Un analogo intervento era stato effettuato dall’Eurotower solo pochi giorni fa.

E intanto prende il via al Parlamento di Atene, dopo l’ultimo no della Merkel al taglio del debito,  il dibattito sul disegno di legge riguardante la seconda serie di cosiddette “azioni prioritarie” richieste dai creditori della Grecia, tra cui le modifiche al codice di procedura civile e l’adozione della direttiva Ue sul risanamento e sulla risoluzione delle crisi degli enti creditizi tesa a proteggere le banche (Brrd), come riferisce l’agenzia ateniese Ana-Mpa.

Al fine di garantire un accordo per ricevere assistenza dal meccanismo europeo di stabilità, il Parlamento deve approvare questa serie supplementare di misure entro la fine della giornata. Dopo che il disegno di legge sarà discusso nelle competenti commissioni, sarà sottoposto all’Assemblea parlamentare per la votazione.

Si prevede che le procedure per il voto, come riferisce l’edizione online di To Vima, si concluderanno entro la mezzanotte.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico