Esteri

Autobomba a Il Cairo, colpito consolato italiano: 1 morto e 7 feriti

Il Cairo – Un’autobomba è esplosa, sabato mattina, a Il Cairo nei pressi del consolato italiano colpendo diversi passanti che si trovavano in zona.

La notizia è stata confermata dalla Farnesina che ha rassicurato che nessun italiano sarebbe stato coinvolto. Dalle prime informazioni fornite, intorno alle 6.30 si è udita una violenta esplosione. Il bilancio dell’accaduto, reso noto dal portavoce del ministero della Sanità egiziano, Hossam Abdel-Ghaffar, è di una vittima e sette feriti. Coinvolti, secondo la tv di stato, anche una madre con 3 figli di età compresa tra gli 11 e i 13 anni. Tra i feriti anche due poliziotti.

Danneggiato il consolato ubicato in El Galaa Street che, al momento dell’attentato, era chiuso. “L’esplosione ha danneggiato oltre alla facciata esterna del Consolato italiano al Cairo anche alcune abitazioni limitrofe. La carica esplosiva è stata posta sotto una vettura nel perimetro del consolato ed è stata fatta esplodere con un telecomando”, ha dichiarato un agente di sicurezza egiziano. Danni anche alle tubature che hanno allagato la strada.

Chiusa l’intera zona. Gentiloni twitta: “Bomba al nostro Consolato al #Cairo. Non risultano vittime italiane. Vicini alle persone colpite e al personale. Italia non si fa intimidire”.

Fermati 4 giornalisti recatisi sul posto poi rilasciati, tra cui l’italiano Alessandro Accorsi. L’uomo su Twitter ha precisato: “La polizia dice che siamo arrivati qui troppo in fretta. Siamo solo in stato di fermo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Santa Maria CV, truffa alla Sanità: commissariata casa di cura "Hospice Nicola Falde" - https://t.co/Ls6BbHRBQl

Cesa, Giunta approva bilancio di previsione: trasporto scolastico e riduzione tassa rifiuti - https://t.co/BjaBdLGI3V

Ritrovata a Grumo Nevano la 75enne scomparsa da Casal di Principe - https://t.co/LgaDokVChn

20 miliardi delle vecchie lire da convertire in euro: 4 arresti nel clan dei casalesi - https://t.co/6uFyD99Q9K

Condividi con un amico