Esteri

Agguato in Usa a centro militare: uccisi 4 marines. Attentatore è musulmano

Chattanooga – Quattro marines sono stati uccisi in un centro di addestramento militare a Chattanooga, in Tennessee, lo scorso giovedì, intorno alle 11 ora locale, in seguito all’attacco di un folle che ha sparato all’impazzata.

Mohammod Youssuf Abdulazeez, nato in Kuwait e arrivato in Usa ancora bambino, portato dalla famiglia subito dopo l’inizio della Guerra del Golfo, è il responsabile dell’accaduto. Nonostante le origini musulmane sembra che non ci sia legame tra il killer e l’Isis. L’uomo, 24enne, è morto dopo un inseguimento da parte delle forze dell’ordine. “I primi colpi sono stati sparati dall’auto”, ha chiarito l’Fbi. La sparatoria è durata circa 30 minuti.

Tuttavia, alcune fonti investigative hanno descritto il ragazzo come “affascinato dall’Is”. L’uomo parlava dell’Islam sul proprio blog.

Perquisita la casa di Abdulazeez a Hixson dove non è stato diffuso cosa sia stato trovato ma due donne sul posto sono state ammanettate. 

Nato in Cisgiordania, il padre del killer era stato indagato in passato per “possibili legami con organizzazioni terroristiche straniere”: l’uomo era stato messo sotto sorveglianza per terrorismo ed era stato interrogato dopo un viaggio all’estero. L’episodio risale a diversi anni fa e il padre del 24enne era stato poi tolto dalla lista dei sorvegliati.

“E’ un’azione di terrorismo domestico”, ha detto il procuratore federale Bill Killian. Proseguono le indagini dell’fbi.

Intanto, l’Isis festeggia l’uccisione dei 4 marines, postando immagini e commenti. “L’account dell’Is su Twitter celebra le sparatorie di Chattanooga, posta immagini e minacce. Ma nessuna rivendicazione ufficiale”, ha dichiarato Rita Katz, direttore del Site.

Obama: “Il giovane che ha ucciso quattro marines in una base militare del Tennessee ha agito da solo. Ancora non conosciamo tutti i dettagli, sembra che gli attacchi siano opera di una sola persona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico