Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Tecnici e “vasi comunicanti”, Piazza critica piano mobilità personale

Mondragone – La maggioranza ribaltonista, dopo due anni di approfondito studio, ha enunciato il secondo principio dei vasi comunicanti, scoperto a suo tempo da Galileo Galilei.

Il nuovo pronunciamento non si basa più sul fatto che un liquido immesso in due o più recipienti raggiunge lo stesso livello indipendentemente dalla grandezza dei contenitori.

Il duo Cannami/Schiappa, coniugando la scoperta di Galileo Galilei con il principio di Archimede, secondo cui un corpo immesso in un fluido riceve una spinta dal basso verso l’alto pari al peso del fluido spostato, ha apportato una variabile al principio dell’astrofisico pisano, sostituendo la comunicabilità dei liquidi con il principio della comunicabilità dei dipendenti tra gli Enti.

Difatti, mentre da un lato il Comune di Mondragone ha richiesto il distacco di un tecnico presso la nostra città dal Comune di Casaluce per esigenze improcrastinabili di mancanza di personale qualificato, dall’altro canto ha concesso la mobilità di un tecnico dell’Ente verso il Comune di Francolise.

Ora, è vero che la maggioranza che ha usurpato il voto popolare sta vivendo una fase di sbandamento dovuta all’assoluta immobilità e alla conseguente impopolarità che riscuote in città,  ma arrivare al paradosso di richiedere il distacco di un tecnico per carenza di personale e poi, contemporaneamente,  consentire la mobilità di un proprio tecnico – operante tra l’altro nella medesima ripartizione -, sa proprio di autolesionismo allo stato puro oltreché di saccheggio delle casse comunali,  atteso che dallo “scambio sul posto” l’Ente ci rimette economicamente.

Dopo aver cambiato la categoria ad un dipendente “a propria insaputa” qualche tempo fa e dopo aver assunto, lo scorso anno,  i vigili estivi per sopperire all’incremento della popolazione dovuta ai flussi turistici ma, contemporaneamente, sottoscrivere una convenzione con un Comune limitrofo al nostro per il distacco di unità della polizia locale di Mondragone all’altra città, ecco che oggi la maggioranza – finalmente – è in grado di enunciare un nuovo principio della fisica: “Si assume un nuovo dipendente per concedere la mobilità ad un altro”.

Il consigliere comunale Giuseppe Piazza 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico