Carinaro

Puzza, topi e blatte: l’opposizione chiede interventi al sindaco

Carinaro – Odore nauseabondo dai tombini e presenza di ratti e blatte in maniera corposa. E’ una vera e propria emergenza ambientale quella che hanno rappresentato i consiglieri comunali del gruppo di opposizione “Uniti per Cambiare” in due distinte interrogazioni rivolte al sindaco di Carinaro, Annamaria Dell’Aprovitola.

Giuseppe Barbato, Assunta Madonia, Alfonso Turco e Massimo Emiliano Petrarca hanno evidenziato “veementi lamentele da parte dei cittadini di Carinaro per l’insopportabile, ma non esageriamo se diciamo nauseante, puzza che, a differenza delle altre, viene dai tombini ed in particolare in piazza Trieste dove stazionano tanti nostri concittadini i quali sono costretti a respirare aria maleodorante invece di godersi il meritato riposo”.

I consiglieri di opposizione evidenziano anche le puzze derivanti da altre situazioni e concludono: “I cittadini sono costretti a stare chiusi dentro e, se si azzardano ad uscire, resistono per pochissimo”.

Dello stesso tenore la seconda interrogazione con la quale si denunzia che “in questi giorni numerosi cittadini lamentano la presenza sempre più corposa di ratti, blatte e, addirittura, come testimoniano alcuni cittadini residenti in via Giuseppe Garibaldi, di serpenti, rendendo poco gradevole, se non persino pericoloso, fare una semplice passeggiata per le strade del nostro paese”. In tutti e due i casi Barbato e compagni chiedono alla maggioranza di riferire in consiglio comunale in proposito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico