Aversa

Movida, il comitato cittadino si rivolge al ministro Alfano

Aversa – Dopo l’ennesima notte di caos in via Seggio, dove il popolo della movida, grazie all’assenza della polizia municipale, ha potuto invadere letteralmente la strettissima arteria, impedendo completamente il transito veicolare dei residenti e di eventuali mezzi di soccorso, il “Comitato per la Vivibilità di via Seggio e di Aversa” chiede l’intervento del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, che pochi giorni fa si è espresso proprio in merito al fenomeno della movida (guarda il video).

“Viviamo in questa  bellissima città di origine normanna, in un centro storico il cui splendori sono stati mortificati e cancellati da una lettura errata della liberalizzazione delle imprese di somministrazione di cibi e bevande. Pertanto – si legge nella nota trasmessa al ministro – in pochi metri di strada ci sono pubblici esercizi in numero esorbitante con attività notturna che rendono impossibile la vita ai residenti”.

“A causa dell’eccessivo affollamento delle anguste vie da parte degli avventori che consumano per strada, cibo e alcolici venduti in bottiglie e bicchieri di vetro nonostante il divieto, i cittadini – sottolinea la nota – vivono di notte come sequestrati, senza alcuna legittimazione alla sicurezza urbana, al diritto alla salute e nell’impossibilita’ di essere raggiunti dai mezzi di pronto intervento e soccorso”.

“Il sindaco – ricorda il Comitato – ha emesso un’ordinanza perfetta, la 200 dell’ottobre del 2014, al fine di disciplinare il fenomeno movida che sta degenerando. Ma tale ordinanza sindacale non trova applicazione alcuna”. “Qualcuno venga in nostro soccorso. Non fateci sentire abbandonati dalle Istituzioni”, conclude la nota.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico