Aversa

Mancati stipendi, vigili urbani in sciopero

Aversa – La sicurezza dei cittadini nelle ore notturne diventa un optional. Dopo aver lasciato scoperto il controllo notturno di via Seggio venerdì e sabato per partecipare ad assemblee sindacali tenute dalle ore  21,45 alle ore 2,30, salvo decisione contraria dell’ultima ora, i vigili urbani si asterranno dal controllo notturno delle arterie cittadine, in particolare quelle della movida.

È quanto affermano dopo l’ennesimo incontro con i rappresentanti economici dell’amministrazione che hanno ribadito l’impossibilità di onorare gli impegni assunti relativamente all’attività di controllo della movida.

“È impossibile – commentano le organizzazioni sindacali di categoria – credere a chi afferma che in cassa ci siano solo 116 mila euro per compensare il lavoro svolto nei primi sei mesi dell’anno perché a noi risulta la presenza in cassa di circa 260mila euro, la metà dei quali ottenuti dai pagamenti fatti dagli automobilisti direttamente ai colleghi in servizio presso l’apposito ufficio del nostro comando,  mentre l’altra parte è arrivata a seguito dei pagamenti fatti dagli utenti presso Equitalia”.

“Sentire, inoltre, che i 116 mila euro sarebbero stati usati per coprire genericamente spese fatte nel 2014 lascia perplessi dal momento che la legge lo vieta – osservano ancora i sindacalisti – Per legge il denaro entrato con le contravvenzioni deve essere usato per necessità della polizia municipale e al 50% per garantire la sicurezza stradale. Vale a dire, volendo fare un esempio, per aggiustare il semaforo posto all’incrocio, altamente pericoloso, di viale Kennedy con via Garofano, fuori uso da oltre un mese”.

“Per questo chiederemo un dettagliato resoconto delle spese fatte. Intanto –continuano i sindacalisti- considerando che le problematiche della polizia municipale non sono legate solo al mancato pagamento del lavoro già svolto, che è bene ricordare viene fatto da vigili che scendono in strada dopo avere coperto il turno del mattino dalle ore 8 alle ore 14,  ma riguardano argomenti più qualificanti come la dotazione di automezzi efficienti, la dotazione di autoradio e alcol test alle pattuglie e tanto altro. Quanto ha controllo notturno delle strade cittadine,  se  l’amministrazione intende garantire la sicurezza dei cittadini nei giorni e nelle ore della movida dovrà farlo prendendo accordi con le altre forze di polizia presenti sul territorio, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico