Caserta

Inchiesta Medea, scarcerato anche Polverino. Conferma arresto per Barbato

Caserta – Torna in libertà l’ex consigliere regionale del Pdl, Angelo Polverino, arrestato nell’ambito dell’operazione ‘Medea’. Restano in carcere, invece, l’ex senatore dell’Udeur Tommaso Barbato e Alessandro Cervizzi, il carabiniere accusato di aver garantito, con la mediazione dell’imprenditore Pino Fontana, notizie sull’inchiesta che all’epoca dei fatti era ancora in corso alla famiglia Cosentino.

Il Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare, così come era avvenuto nei giorni scorsi per l’ex sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, e per il deputato di Forza Italia e componente della Commissione Antimafia, Carlo Sarro. E’ stata accolta l’istanza presentata dal legale di Polverino, l’avvocato Vittorio Giaquinto.

L’ordinanza era stata emessa nell’ambito di un’inchiesta della Dda di Napoli in relazione ad alcuni appalti della Gori, società che gestisce il ciclo delle acque per conto dell’Ato 3, di cui Sarro è stato commissario, che secondo l’accusa sarebbero stati pilotati a favore di ditte controllate dal boss Michele Zagaria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico