San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

I finanzieri sequestrano panificio abusivo a San Felice a Cancello

panificio finanza

San Felice a Cancello – I finanzieri della compagnia di Marcianise hanno sottoposto a sequestro, nel Comune di San Felice a Cancello, un laboratorio utilizzato per l’illecita produzione e vendita di pane, totalmente abusivo e sconosciuto al fisco.

L’intervento delle Fiamme Gialle – finalizzato al contrasto dell’evasione fiscale, dell’abusivismo commerciale e del lavoro nero – ha consentito di individuare, all’interno di un’abitazione privata del predetto Comune, la presenza di un esercizio commerciale, completamente sprovvisto delle prescritte autorizzazioni sanitarie e comunali, nel quale veniva svolta illegalmente l’attività di panificazione.

All’interno dei locali, la Guardia di Finanza ha accertato le pessime condizioni igieniche in cui veniva svolta l’attività, riscontrando la totale assenza di pulizia ed un elevato quantitativo di polveri provenienti dalle mura sprovviste addirittura di intonaco.

Al momento dell’ispezione, i militari hanno rinvenuto circa 50 pezzi di pane ed altri prodotti pronti per la vendita, due forni, attrezzature annerite e materie prime insalubri utilizzate per la produzione. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro per violazione delle leggi sanitarie.

Al termine delle attività, i baschi verdi hanno chiesto l’intervento del personale dell’Asl, per gli accertamenti di propria competenza e per l’irrogazione delle relative sanzioni nei confronti del responsabile.

La vendita del pane prodotto in modo abusivo non garantisce la sicurezza della salute dei cittadini, perché non si conosce la provenienza delle materie prime impiegate e dei combustibili utilizzati per la cottura, che potrebbero essere molto dannosi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico