Trentola Ducenta

Black out, il Comune offre consulenza legale gratuito per ricorsi contro Enel

Trentola Ducenta – L’amministrazione comunale di Trentola Ducenta, guidata dal sindaco Michele Griffo, ha messo a disposizione dei cittadini, dei commercianti e di quanti siano intenzionati a chiedere il risarcimento dei danni all’Enel provocati dalle frequenti e prolungate interruzioni della fornitura di energia elettrica, un team di avvocati che supporterà gratuitamente gli interessati nella proposizione dei ricorsi.

Il primo cittadino, dunque, e l’intera amministrazione comunale, attraverso il deliberato del consiglio comunale del 21 luglio scorso, ha inteso offrire questo servizio ai cittadini per cercare di ridurre, almeno in parte, i disagi sofferti a causa del continuo via vai dell’energia elettrica, situazione che in alcuni casi ha lasciato le città ‘al buio’ anche per intere giornate, bloccando le attività lavorative e provocando interruzione nella catena di conservazione degli alimenti, con conseguente deperimento degli stessi.

“Chiunque sia interessato – ha affermato Griffo – a ricevere assistenza legale gratuita potrà farne richiesta recandosi presso l’Ufficio Assistenza o presso l’Ufficio Segreteria del nostro comune. A breve – aggiunge il sindaco – ci sarà un incontro, sollecitato dal sottoscritto, tra i sindaci delle città maggiormente colpite dal fenomeno ed i responsabili provinciali e regionali dell’Enel per cercare adeguate soluzioni al problema e per far sì che esso non abbia a riproporsi in futuro”.

Un problema, come già evidenziato dal sindaco Griffo, “dovuto all’inadeguatezza alle esigenze attuali ed alle richieste di energia elettrica del sistema di distribuzione, rimasto fermo a 30 anni fa senza che vi sia stato alcun ammodernamento ed alcun adeguamento nonostante le richieste di fornitura e le esigenze dell’utenza siano aumentate sia nel numero che nella qualità”.

“Ribadisco ancora una volta – conclude Griffo – il ringraziamento già rivolto ai tecnici ed ai responsabili locali e provinciali dell’Enel intervenuti per risolvere l’emergenza dovuta esclusivamente alla mancata volontà da parte della società Enel di investire nell’ammodernamento della rete. Un sentito ringraziamento, infine, va ribadito anche alla Prefettura di Caserta che è intervenuta con sollecitudine e grande senso di responsabilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico