Avellino

L’avellinese Antonia Romano, vigile del fuoco, alle finali di Miss Mamma

Un passato nell’Esercito ed un presente nei Vigili del Fuoco. Antonia Romano, avellinese, 28enne mamma di due gemelli di 5 anni, si è aggiudicata la prima selezione per il concorso di “Miss Mamma Italiana 2016”, svoltasi nei giorni scorsi a Casoria e valevole per accedere alle finali che si terranno nella prossima primavera.

“Non mi aspettavo di vincere – commenta la bella vigile del fuoco – ho partecipato più che altro per i miei figli che mi vedono sempre in divisa e senza un filo di trucco. Salire sul palco con loro è stato bello, soprattutto per il maschietto è sato un modo per vincere la timidezza”.

La fascia di “Miss Mamma Gold”, è andata, invece, alla 52enne Sonia Tramontano, mamma di tre figli, napoletana del quartiere Fuorigrotta, che si occupa di assistenza di anziani e che ha battuto la concorrenza delle altre “signore” over 45.

Le mamme, una trentina circa, si sono “sfidate” dapprima sfilando in passerella, poi con prove di abilità canora, teatrale o di ballo che hanno visto la partecipazione dei propri figli. Un modo di mettersi in gioco, di divertirsi, ma anche un momento per ritrovare quel pizzico di femminilità in più che, talvolta, tende quasi naturalmente a sopire nel momento in cui una donna diviene mamma.

Ad organizzare la selezione locale per la 23esima edizione del concorso ideato da Paolo Teti, è stata la showgirl napoletana Monica Pignataro, insieme al direttore artistico Peppe Rullo. La Pignataro, dopo essere stata eletta mamma più bella d’Italia nel 2013, ora collabora nell’organizzazione dell’evento; anche grazie al suo contributo c’è la concreta possibilità che la prossima finale possa tenersi in Campania, dopo oltre 20 anni di edizioni svoltesi in Romagna.

“Ogni mamma nel momento in cui mette al mondo il proprio figlio ha già vinto. – commenta la Pignataro – Questa manifestazione è stata per me un’iniezione di fiducia per lanciarmi nel mondo dello spettacolo; stiamo lavorando per allargare sempre più la platea di questo concorso la cui prossima finale, incrociamo le dita, potrebbe essere in Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico