Home

Whirlpool, Carinaro verso la salvezza: nuovo piano senza esuberi

Carinaro (Caserta) – Dopo mesi di lotta arriva la prima concreta buona notizia per il futuro dello stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro. Durante l’incontro tenuto oggi al Ministero dello Sviluppo economico, la multinazionale americana ha annunciato che entro una settimana presenterà un nuovo piano industriale che prevede missioni industriali per tutti i siti, incluso quello casertano, mediante cui cancellare l’eventualità di esuberi strutturali.

Per Carinaro la Whirlpool prevede lo spostamento di un’attività dal Centro Europa relativa alla componentistica strategica per Europa, Africa e Medio-Oriente che renderà necessario un ulteriore piano di investimenti specifici ulteriori ai 530 milioni di euro già annunciati. L’azienda, inoltre, ha comunicato che è in corso un lavoro di ricerca di un soggetto industriale per la reindustrializzazione di Carinaro.

La proposta di Whirlpool prevede anche una serie di incentivi: quelli per trasferimenti volontari (32mila euro agli operai, 18mila euro ad impiegati), per i lavoratori immediatamente pensionabili (5.200 euro); per lavoratori pensionabili con ammortizzatori sociali per i quali si prevede una integrazione al 100% del reddito fino alla collocazione in pensione. A questi si aggiungono incentivi per lavoratori pensionabili che hanno un periodo di 12 mesi non coperti da ammortizzatori sociali.

“L’azienda oggi si è dimostrata disponibile a presentare entro una settimana un nuovo piano industriale che accantoni ipotesi di reindustrializzazione ma preveda missioni industriali Whirlpool per tutti i siti, incluso Carinaro, e che cancelli ogni eventualità di esuberi strutturali”, ha riferito Marco Bentivogli della Fim-Cisl, aggiungendo che “altre eventuali instaurazioni saranno coperte con ammortizzatori sociali ordinari al riparo dalla nuova normativa predisposta dal Governo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico