Caserta Prov.

Ucciso durante rave party nel Casertano: due fermi

Caserta – Due persone sono state fermate per l’omicidio del 24enne di Frattamaggiore (Napoli), Antonio Franzese, avvenuto nella notte tra il 1 e il 2 giugno durante un rave party a Castel Morrone, in provincia di Caserta. Si tratta di Emanuele Romano e Marco Fiorillo, entrambi 23enni, provenienti da Napoli. Sono stati rinchiusi in carcere con l’accusa di rissa aggravata e omicidio volontario.

Il giovane sarebbe stato ferito con due coltellate al torace durante una rissa scoppiata nell’area aperta dell’Old River, in località Sopra Mulino, dove si teneva la festa.

Feriti anche altri due ragazzi che hanno riportato ferite di arma da taglio e sono ricoverati in ospedale. Indagano i carabinieri del comando provinciale.

Conosciuto come “Frankie Furioso”, il 24enne erano un appassionato di musica techno e tra gli organizzatori dell’evento, il festival “Monegros Italia”, che aveva richiamato sul posto circa duemila giovani da tutta la Campania e da fuori regione. La sua è una famiglia molto nota a Frattamaggiore: il padre conduce il bar “Nina” di via Mazzini.

Incerto il movente del delitto, sembra legato ad un complimento di troppo fatto ad una ragazza partecipante alla festa. Ma c’è chi ipotizza uno scontro tra bande rivali. Gli inquirenti, dunque, stanno seguendo più piste.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico