Home

Terni, amministratrice raggira 200 condomini: denunciata

Terni – Un’amministratrice di condominio è stata denunciata per essersi indebitamente appropriata di circa 600mila euro, per scopi personali.

Ad accertarlo i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Terni, coordinati dalla Procura della Repubblica, a seguito di specifiche indagini condotte anche con l’ausilio di mirati accertamenti bancari.

La donna – segnalata per i reati di appropriazione indebita e falsità in scrittura privata – aveva adottato nel tempo una condotta criminale tanto semplice quanto efficace, che le ha consentito di appropriarsi di somme di denaro versate da circa 200 condomini per le spese correnti, soprattutto riconducibili alle utenze di acqua, luce e gas degli immobili amministrati.

Per non ingenerare sospetti fra gli ignari condomini, l’amministratrice rilasciava agli interessati false copie di bonifici mentre, di fatto, provvedeva al pagamento di una minima parte delle fatture, ovvero delle sole bollette utili ad evitare il distacco delle utenze per morosità.

La maggior parte delle somme di denaro, invece, venivano distratte dall’amministratrice infedele a proprio favore, mediante l’incasso diretto o il versamento su conti correnti personali.

Un notevole danno, cagionato agli ignari condòmini, costretti a versare per la seconda volta i corrispettivi delle fatture insolute.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico