Esteri

Sousse, la foto del terrorista in spiaggia e le immagini della sparatoria

Sousse  – Sembra in apparenza un uomo che camminava tranquillo sulla spiaggia, magari un turista. E invece era il terrorista che poco dopo, armato di kalashnikov, avrebbe ucciso 39 persone nella zona costiera di Sousse, in Tunisia.

Sky News ha pubblicato le foto del killer, identificato oggi, che ha sparato sulla folla poco prima di raggiungere il suo obiettivo.

Pantaloncini e maglietta nera con il fucile mitragliatore in mano. Nessuno dei turisti presenti sull’affollata spiaggia si è allarmato, probabilmente hanno pensato che l’uomo avesse in mano qualche strumento da pesca o un giocattolo. Una tranquillità che si sarebbe tramutata in tragedia.

Secondo quanto riportato dal “Mirror, il terrorista avrebbe nascosto l’arma dietro l’ombrellone per poi iniziare a sparare e uccidere i turisti sulla spiaggia.

39 le vittime e 36 i feriti nella strage di Sousse. Le vittime sarebbero di nazionalità tunisina, britannica, tedesca e belga. Uno dei due attentatori è stato ucciso dalla polizia, mentre l’altro è stato arrestato.

sousse terroristaIntanto, nella notte tra venerdì e sabato, attraverso i social network, è giunta la rivendicazione dell’Isis per l’attacco compiuto sui due resort in Tunisia. Il gruppo estremistico islamico si attribuisce la paternità della mattanza compiuta a Sousse. Poco prima, sempre l’Isis, aveva annunciato di aver organizzato anche il sanguinoso attentato a Kuwait City costato la vita a 27 persone.

Uno dei terroristi si chiamava Seifeddine Rezgui ed era uno studente di 23 anni di Qayrawan, città santa a 60 chilometri da Sousse. Il giovane risultava incensurato. Secondo le autorità locali, il suo nome di battaglia era Abu Yahya al-Kairouani.

Il governo tunisino ha deciso la chiusura di 80 moschee non controllate dallo Stato, per incitamento alla violenza. Lo ha annunciato il premier Habib Essid.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico