Home

Sara Tommasi nuova vita: “Diprè? Solo una sbandata”

“Per noi bipolari non è facile reinserirsi nella vita degli altri, e la mia era un po’ movimentata”. E’ così che Sara Tommasi definisce se stessa e la vita che sta vivendo in questo momento. Intervistata dal Corriere della Sera, l’aspirante attrice, si racconta mostrando la stanchezza, la sofferenza del corpo e dell’anima. Occhi gonfi e viso provato nascosto dietro occhialoni scuri: è questa l’immagine che al momento la Tommasi ha di se stessa anche se quando le si chiede come sta, lei risponde di star bene. “Ho ripreso la mia cura da due settimane, l’avevo interrotta nei mesi scorsi”, ha detto la showgirl 34enne, che pur essendo provata, cerca di star su e di ricominciare dall’affetto di quegli amici che forse non l’hanno mai abbandonata.

Il meglio del racconto è sintetizzato nei passaggi che riguardano il suo ex fidanzato, Andrea Diprè che ha postato su Facebook in queste settimane diversi video e filmati in Sara Tommasi ripete con enfasi, e parecchio svestita, frasi sciocche e volgarotte, sempre con lo sguardo perso. “Con lui – dice ancora l’attrice mancata – è stata una sbandata, ci siamo lasciati tre settimane fa. I miei non lo accettavano, minacciavano di denunciarlo. I nonni mi chiamavano continuamente per dirmi che era una storia ridicola, di finirla. Io rispondevo che lo facevo per pubblicità, e poi non ero davvero io in quei filmati. Non voglio dire di essere una brava ragazza, ma quelle cose erano dette così, erano funzionali alla filosofia di Diprè, alla sua dottrina…”.

“Entrare nel mondo dello spettacolo – aggiunge poi – era il mio pallino da quando avevo 14 anni. Con quell’università mi garantivo il piano B: se non ci fossi riuscita, avrei provato con la carriera da manager. Certo, non avrei voluto così. Immaginavo un tipo pulito, alla Gerry Scotti, nemmeno come Alessia Marcuzzi, che ha troppo sex appeal, o Barbara D’Urso, troppo chiacchierata”. Insomma, la Tommasi è diventata molto più di quello che sparava per se stessa.

Poi il passo indietro e il pentimento a far da capolino nella sua storia: “Se avessi una bacchetta magica cancellerei tutto, compreso il calendario di Max, perché mi ha precluso altre carriere, magari politica o imprenditoriale. ‘L’Isola dei famosi’, però, quella no, la terrei. Quando mi hanno detto che avrei partecipato, è stato uno dei giorni più belli della mia vita: da quel momento ti fermano per strada, ti riconoscono, ti fanno le feste…”. Poi ancora, la speranza e la salvezza rinchiusa in un’altra anima e in un altro corpo: “È una persona che mi ha aspettata, nonostante Diprè, e mi ha perdonata. Mi sta offrendo un futuro. Con lui mi sento tranquilla”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico