Home

Rds Academy, trionfa Melania: un anno da speaker

È ancora una donna a trionfare alla seconda edizione di Rds Academy: a conquistare il contratto di un anno come speaker messo in palio è Melania Agrimano. Il programma, una sorta di talent show circa il mondo della radio e la professione dello speaker, è stato realizzato, anche per il secondo anno, in collaborazione con Rds e Vanity Fair, in onda nel palinsesto di Sky Uno Hd.

Ad emettere il verdetto i giurati Anna Pettinelli, Matteo Maffucci e Giuseppe Cruciani, a cui per la finale si è aggiunto come coach/supergiudice d’eccezione, Tiziano Ferro.

“Al momento, sono in un frullatore. Non ho ancora ben capito che cosa mi è successo, ma domenica alle 21 debutto con Renzo Di Falco” dice emozionata Melania Agrimano, 33 anni, di Alpignano, provincia di Torino,. Per conquistare la finalissima di Rds Academy, talent show in onda su Sky Uno Hd (e in chiaro su Cielo), ha dovuto superare una concorrenza piuttosto agguerrita. Si sono candidati in cinquemila, 50 sono stati convocati per un provino e solo otto hanno avuto la possibilità di frequentare i due mesi di Academy e sfidarsi in nove puntate.

 “Le sfide erano sia su abilità tecniche, come autoregia, interviste e annunci, che capacità di improvvisazione, scherzi telefonici compresi. Per me la prova più difficile” racconta ancora Melania, che prima di innamorarsi della radio ha frequentato l’accademia Sharof di arte drammatica e la scuola di cinema diretta da Giampiero Ingrassia. “Dopo aver ottenuto una parte nella soap Centro Vetrine, la mia unica esperienza da attrice, ho lavorato per due anni per Radio Manila, emittente piemontese di musica ‘on demand’. Un buon banco di prova, anche se in questi due mesi ho imparato moltissimo”.

Nella finalissima Melania e Alessandro Corsi, ultimi concorrenti rimasti in gara, hanno dovuto intervistare in inglese il cantante spagnolo Alvaro Soler e poi superare una serie di prove tecniche, come indovinare il titolo di alcune canzoni e lanciare la loro personale top five di Tiziano Ferro, coach d’eccezione.

 “La radio è una passione nata già prima di frequentare la scuola di recitazione a Roma che mi ha aiutato molto con la dizione – conclude Melania -. Un consiglio a chi vuole tentare? Buttarsi, esercitarsi, senza sentirsi scemi, magari provando davanti allo specchio. Meglio ancora, iniziare in una web radio”.

“Ha iniziato con un profilo basso – ha commentato la Pettinelli – ma ha saputo imparare dai suoi errori. A volte sembra una sorta di Alice nel Paese delle Meraviglie, ma poi tira fuori una grinta che promette benissimo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico