Sessa Aurunca - Cellole

Omicidio Piccolino, ecco il video che incastra Michele Rossi

Formia (Latina) – L’assassino in bermuda e maglietta scura che va ad uccidere Mario Piccolino, l’avvocato e blogger antimafia freddato il 29 maggio scorso nel suo studio a Formia, in provincia di Latina.

Nelle immagini delle telecamere di sorveglianza Michele Rossi, l’imprenditore sessantenne di Cellole (Caserta), incensurato, che ha confessato il delitto per un paranoico risentimento provocato da una causa civile persa dieci anni fa.

Rossi prima viene inquadrato dalla telecamera di una farmacia, intorno alle 17.16 del giorno dell’omicidio. Cammina tranquillo per strada. Cinque minuti dopo, alle 17.21, tutto è compiuto: Rossi si è fatto ricevere nello studio di Piccolino, gli ha sparato in fronte ed è uscito, nelle immagini della stessa videocamera torna sui suoi passi senza fretta.

La pistola che ha usato è nascosta sotto la maglietta scura. La getterà in un fiume e non è stata ancora ritrovata. Rossi risale sul suo fuoristrada, inquadrato in movimento poco più tardi da un’altra telecamera di sorveglianza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico