Esteri

North Carolina, squali attaccano ragazzini: entrambi perdono l’arto sinistro

Oak Island – Terrore in North Carolina, nell’Oak Island, dove due ragazzini sono stati attaccati da uno squalo. Le due aggressioni si sono verificate nel giro di poche ore di distanza.

La prima ad essere colpita è stata una ragazzina di 12 anni: l’animale le ha strappato via metà braccio sinistro, dal gomito in giù. La giovanissima vittima è ricoverata in gravi condizioni e rischia di perdere anche la gamba.

Colpita al braccio sinistro anche la seconda vittima, un ragazzo di 16 anni. In questo caso il giovane ha perso tutto l’arto, che è stato preso a morsi a partire dalla spalla. La prima aggressione, in base a quanto riferito da fonti locali, è avvenuta intorno alle 16 di domenica pomeriggio. La seconda alle 17,30.

Immediato l’intervento dei soccorritori. Sul posto anche un elicottero che ha sorvolato la zona per ore, per controllare che nessuno facesse il bagno nell’oceano dell’Oak Island. Imposto il divieto di balneazione.

“E’ stata una scena dell’orrore” hanno riferito alcuni testimoni presenti al momento dell’accaduto. Gli attacchi di squali in questa zona sono ritenuti rari: ufficialmente non se ne segnalano dal 1995. Ciò nonostante, giovedì scorso, una ragazza di 13 anni è rimasta vittima del terzo attacco di uno squalo. La giovane ha riportato ferite ad un piede. 

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico