Home

No Tav, scontri a Chiomonte tra manifestanti incappucciati e polizia

Chiomonte – Una sessantina di manifestanti, incappucciati, si sono staccati dal corteo “No Tav” diretto al cantiere della Maddalena, a Chiomonte, e hanno lanciato pietre e petardi contro la polizia, che ha risposto con idranti e lacrimogeni.

La reazione del gruppo di manifestanti sarebbe scattata dopo la chiusura della strada dei vini dell’Avanà. La manifestazione è stata organizzata in concomitanza con il quarto anniversario degli scontri per la “presa della Maddalena”, area dove è stato realizzato il cantiere della ferrovia ad alta velocità Torino-Lione.

“Anche oggi l’ala dura del movimento No Tav, capitanata da qualche ‘soggetto’ ben noto agli archivi di polizia e spalleggiata dai soliti ‘amici’ politici che siedono in consiglio regionale, ha trasformato una manifestazione che poteva e doveva essere pacifica, concordata nei minimi dettagli con la questura, in un’occasione di scontro e mancato rispetto delle regole”, affermano Massimo Montebove e Silverio Sabino, rispettivamente portavoce nazionale e segretario provinciale torinese del Sap, il Sindacato autonomo di polizia. “La democrazia, evidentemente, non è proprio nel Dna di queste persone”, hanno sottolineato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico