Home

Festival della tv di Montecarlo: trionfa “Gomorra”

“Gomorra” trionfa al Festival della tv di Montecarlo: la serie tv ha infatti ottenuto due importanti riconoscimenti, due Golden Nymph Awards, come Best Drama TV Series – battendo prestigiose produzioni internazionali del calibro di House of Cards e The Fall – e come Miglior Attore protagonista in un TV Drama per Marco D’Amore, che con la sua interpretazione di Ciro di Marzio ha prevalso su un mostro sacro come Kevin Spacey in lizza per House of Cards. Ancora quindi un successo, questa volta interazionale quello conquistato dalla serie prodotta da Cattleya e Fandango in associazione con Beta Film e firmata da Sky.

Critiche a parte, “Gomorra” è diventata un fenomeno cult, con ascolti record (oltre 1 milione di spettatori medi a puntata) e il plauso dalla critica italiana e internazionale. Ad oggi, Gomorra è stata venduta da Beta Film in 113 paesi, tra cui gli Stati Uniti.

E i Nymph Awards si uniscono alla lunga lista dei riconoscimenti già ottenuti alla 71/a Mostra del Cinema di Venezia nelle Giornate degli Autori, al Roma Fiction Fest tra cui “miglior prodotto italiano”, agli Eutelsat 2014 e ai Mira Awards. Presentata al Festival di Toronto nella sezione “Special Presentations”, Gomorra ha sbancato anche il mercato dell’home video: ad oggi i DVD della prima stagione, distribuiti da Fox, sono tra i prodotti più venduti in assoluto, persino superiori ai numeri registrati nel 2014 alla serie-evento Game of Thrones.
Le riprese della seconda stagione sono in corso, i 12 nuovi episodi sono attesi al debutto nella primavera del 2016 su Sky in contemporanea in Italia, UK, Irlanda, Germania e Austria.

Una conquista che stupisce lo stesso Marco D’Amore, che premiato a Montecarlo, ha dichiarato a Domenico naso de “Il Fatto quotidiano”: “C’è da dire che il Festival della Tv di Montecarlo non è paragonabile ai Golden Globe, ma portarsi a casa dei premi e lasciare a bocca asciutta attori più titolati, resta sempre un bell’effetto. Battere Kevin Spacey è intimamente imbarazzante. È un attore che ammiro tantissimo sin da quando sono ragazzo. Gli manderò un cadeau, il cofanetto della prima stagione di Gomorra. Sulla targhetta della Ninfa d’Oro c’è il mio nome ma è un riconoscimento che premia un’intera serie. Lo abbiamo testato proprio a Monte Carlo, dove attori e registi provenienti da ogni parte del mondo ci fermavano per complimentarsi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico