Acerra

Bruciato vivo dal rivale in amore: delitto legato a donna ucraina

Acerra (Napoli) – Ha versato liquido infiammabile sui vestiti di un 52enne e gli ha dato fuoco. I carabinieri ad Acerra, nel Napoletano, hanno fermato e portato in caserma il presunto autore del gesto, Vincenzo Balsamo.

L’uomo la scorsa notte avrebbe avvicinato, in via Pascoli, Raffaele Di Matteo, 52 anni, procurandogli ustioni gravissime. La vittima ha prima raggiunto la clinica Villa dei Fiori e poi è stato trasferito al Cardarelli, dove è stato ricoverato in prognosi riservata; le sue condizioni sono precipitate questa mattina, quando è morto.

Il movente sarebbe di natura passionale, legato ad una 37enne ucraina, ex compagna di Di Matteo dal 2007 al 2014.

La vittima aveva sette figli, di cui sei con la prima moglie e l’ultimo di appena quattro anni con la donna dell’Est Europa che fino ad un anno e mezzo fa conviveva con lui e che, nonostante la separazione, abitava ancora in quella casa dove finora Raffaele conviveva con un’altra donna italiana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico