Esteri

Bimbo senza occhi, naso e mascella: operazione gli dona un viso

Era nato senza occhi, naso e privo della parte superiore della mascella. Una condizione di deformità grave quella di Yahya Jabaly, un bambino marocchino, di tre anni, verificatasi durante la gestazione nel ventre della madre.

I genitori avevano lanciato un appello su Facebook, raccolto da un chirurgo in Australia, Tony Holmes, che con un intervento di 18 ore ha donato un viso alpiccolo. L’operazione di chirurgia ricostruttiva è avvenuta al Royal Children’s Hospital di Melbourne.

La vicenda, proprio grazie al social network, era stata notata da Fatima Bakara, donna marocchina residente in Australia, che ha provveduto a mettere in contatto contatto la famiglia Yahya con l’ospedale, e si è anche recata in Marocco per parlare con la famiglia.

Dopo uno studio del caso di circa dieci mesi da parte del team ospedaliero, la famiglia è arrivata dal Marocco per far sottoporre Yahya all’intervento. Un’operazione difficilissima, che sarebbe dovuta durare otto ore ma che si è prolungata per altre dieci. Il bambino, infatti, ha perso quasi la metà del sangue presente nel suo corpo, ma i medici non hanno perso il controllo della situazione e, alla fine, sono riusciti a dargli un volto. Una gioia indescrivibile per i familiari che, intanto, hanno ricevuto un altro grande regalo: l’arrivo di una sorellina completamente sana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico