Home

Bergamo, accoltellata in strada: presi il marito e l’amante

Bergamo – Svolta nell’omicidio della 19enne marocchina Sara El Omri, uccisa a coltellate durante la serata del due giugno ad Albino. Arrestati il marito, di 25 anni, suo connazionale, e l’amante di lui, una 16enne svizzera in attesa di un bambino dall’uomo.

Sara, cresciuta in Italia, con disabilità cognitive e alcune difficoltà motorie, è stata assassinata in un boschetto. Ancora viva si è trascinata verso la strada per chiedere aiuto ma è morta per le gravi ferite inflittele nelle vicinanze della pista ciclabile che costeggia il fiume Serio, a pochi passi dalla fermata del tram delle Valli.

I carabinieri della compagnia di Clusone e del nucleo investigativo di Bergamo hanno subito avviato le indagini e catturato, in poco tempo, i due presunti responsabili. Il 25enne marocchino è stato intercettato in un furgone a Nembro, lei era invece nascosta lungo il fiume. Recuperata anche l’arma del delitto: un grosso coltello da cucina.

All’origine del delitto la crisi coniugale all’interno della giovane coppia, sposata da un anno, fatta di maltrattamenti e culminata nella separazione. Sara, che sembra avesse sposato il connazionale con la disapprovazione dei familiari, era tornata a vivere con i genitori a Cene ma negli ultimi giorni aveva voluto tornare accanto al marito, nonostante con lui ci fosse l’amante. Questo avrebbe fatto scattare la furia omicida dell’uomo, al termine di una lite.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico