Aversa

Regionali, vince De Luca e Santulli “tranquillizza” la maggioranza

Aversa – “Viva De Luca, bravo De Luca”, Paolo Santulli, consigliere di maggioranza principale sostenitore ad Aversa della candidatura del sindaco di Salerno che ha presentato ufficialmente all’elettorato nel suo studio di via Garibaldi, commenta così il risultato ottenuto dal neo governatore.

Considerando che la coalizione dell’uscente Caldoro ha ottenuto appena 20 voti più del vincitore, l’ex parlamentare non può che dichiararsi soddisfatto per avere sostenuto un uomo che ritiene capace di cambiare il volto della Campania e soddisfattissimo che l’Udc sia stato determinante.

“La vittoria di De Luca assume grande valore perché è arrivata superando tutti gli ostacoli posti degli dagli oppositori, compreso l’ultimo messo in atto da Rosy Bindi che, come presidente della commissione antimafia, lo ha inserito tra gli impresentabili, comunicandone il nome alla vigilia del voto, violando ogni regola etica della commissione di cui ho fatto parte”.

“La Bindi – continua – sa bene che prima di fare un nome bisogna avere un confronto con chiunque venga preso in esame dalla commissione, con De Luca non è avvenuta né con altri inseriti nell’elenco diffuso a 48 ore dal voto”. “Un comportamento scorretto denunciato anche da uno dei componenti della commissione che, però, non ha dato problemi al sindaco di Salerno che ha vinto comunque”, sottolinea. Circa l’applicabilità della legge Severino Santulli non ha dubbi, per il neo presidente non è applicabile, “De Luca non è un delinquente e la legge valuta caso per caso”.

Quanto alla tenuta dell’amministrazione Sagliocco che potrebbe essere messa in crisi della scelta di alcuni della maggioranza di sostenere De Luca, Santulli fa appello alla razionalità. Fermare l’amministrazione in un momento in cui si stanno realizzando cose importanti sarebbe un suicidio per la città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico