Villa Literno

Rapina un suo connazionale: arrestato algerino

Villa Literno – Dopo aver compiuto una rapina ai danni di un bracciante agricolo di 38 anni, suo connazionale, al quale ha sottratto 300 euro in contanti, dietro la minaccia di un coltello, è stato inseguito dai carabinieri e arrestato in via delle Dune.

Si tratta di Jamale Janiba, 38enne, domiciliato a Villa Literno, che deve rispondere di porto illegale di armi e rapina aggravata.

Il denaro, interamente recuperato, è stato restituito alla vittima, mentre l’arma utilizzata per la rapina è stata sequestrata.

L’arrestato è stato accompagnato nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico