Trentola Ducenta

D’Alessio lascia la maggioranza: “Griffo troppo accentratore”

Trentola Ducenta – Il consigliere comunale Arcangelo D’Alessio lascia la maggioranza che sostiene il sindaco Michele Griffo, dichiarandosi indipendente in Consiglio.

“Le ragioni della mia decisione, fortemente combattuta, sono dovute alle reiterate conflittualità sorte nella modalità di gestione dell’attuale amministrazione comunale”, spiega D’Alessio, che continua: “Sono passati quattro anni  dalla vittoria elettorale, e per quanto mi sia sforzato di poter intraprendere un’iniziativa anche personale, su diversi versanti e nelle materie delicate che l’amministrazione è tenuta ad affrontare, non mi è stato possibile attuarle, e questo non per mancanza di capacità , ma semplicemente a causa della forza accentratrice del nostro amato sindaco. Dal 2011 ad oggi ho assistito a comportamenti e favoritismi riprovevoli e sfacciati che non è più mia intenzione continuare a sopportare. Le forze politiche, ovvero lo stesso gruppo di maggioranza, da intendersi come uno dei capisaldi della democrazia rappresentativa e una forma della democrazia diretta, risultano essere solo una sterile ed inutile apparenza, i singoli membri risultano ormai devastati ed impauriti dalla forza accentratrice di un solo uomo. Purtroppo, i fatti verificatisi negli ultimi incontri del consiglio Comunale lo dimostrano, un forzato e ritengo, illegittimo, atto di approvazione del piano Puc fortemente voluto solo ed unicamente dal nostro primo cittadino, se si considera le devastanti conseguenze che porterà  a carico di molti cittadini”.

“Per non parlare – conclude D’Alessio – di altre decisioni unilaterali intraprese per i lavori al cimitero di Trentola, per i lavori di via Circumvalazione con i relativi incarichi. Dunque, confermo la mia volontà di dimettermi dalla maggioranza, dichiarandomi indipendente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico