Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Pd: “Appalto copia-incolla mal riuscito”

Castel Morrone – L’amministrazione comunale di Pietro Riello pubblica bando di gara, per lo smaltimento della frazione organica dei rifiuti, con il sistema del copia incolla e incappa in un grossolano errore che gli procurerà l’obbligo di annullare il bando e riavviare la procedura di gara.

Infatti, il capitolato speciale di appalto, in pubblicazione nella sezione bandi di gara dell’albo pretorio on line del Comune, all’art. 17 assegna le attività di vigilanza e controllo sul funzionamento dei servizi al Comune di San Gennaro Vesuviano anziché a quello di Castel Morrone. Inoltre, all’art. 21 demanda al Tribunale di Nola qualunque controversia che dovesse insorgere fra le parti. In pratica si tratta di un bando di gara con dispositivi inapplicabili che, nel caso l’amministrazione volesse proseguire nel procedimento, non può comunque sottoscrivere il contratto.

Questo succede quando gli amministrazione comunali sono abituati a lavorare poco e si affidano a quelle pratiche ripetibili senza avere l’accortezza di rivedere il testo per intero. In fondo sanno bene per le continue malefatte che, con questa legislazione vigente, non rischiano niente. Quindi, perché dilungarsi in noiose e stancanti letture quando a pagare sono solo i cittadini con bollette sempre più salate?

Tra l’altro le malefatte al Comune di Castel Morrone sono un habitué. Tanto è vero che il contratto per lo smaltimento della frazione organica dei rifiuti è scaduto il 31/12/2013 e soltanto dopo diciotto mesi si sono accorti che dovevano rifare la gara. La Giunta comunale, una volta scaduto il contratto, qualora abbia ancora la necessità di avvalersi dello stesso tipo di prestazioni, deve immediatamente fare una nuova gara pubblica.

Il Circolo Pd di Castel Morrone, per bocca del Consigliere comunale Aniello Riello, afferma “la politica del tirare a campare di quest’amministrazione è inutile e dannosa, perché in questi anni i cittadini hanno visto solo disservizi e tasse ammazza paese. Tra l’altro, rispetto ai Comuni viciniori, il nostro Comune è stato il fanalino di coda nelle opere di ammodernamento del paese. Ora si chiedono in tanti, questi amministratori dopo aver svuotato le tasche del Morronesi, creato e rinviato alla futura amministrazione il disavanzo di bilancio di 650mila euro, cosa fanno ancora sul Comune?”.

Partito Democratico di Castel Morrone 

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, concessione contributi per trasporto disabili: pubblicato il bando - https://t.co/93bTW9PeyI

Marcianise, furto di energia elettrica: barista a giudizio - https://t.co/Qf0LBlZ6hF

Natale, "AversaTurismo" presenta "In cammino verso il Millennio" - https://t.co/i8f6Wk1QOx

Grazzanise, il 9° Stormo dell'Aeronautica accoglie i bimbi delle case-famiglia - https://t.co/EN0SJuTg8j

Condividi con un amico