Aversa

“Andar per monasteri”, presentazione al Chiostro di San Francesco

Aversa – Non una guida, almeno nel senso tradizionale del termine, ma un libro che racconta la vita vissuta e vivente tra i chiostri più o meno noti di Napoli. Questa l’ultima fatica di Candida Carrino, «Andar per monasteri. Itinerari alla scoperta di conventi, chiostri ed eremi napoletani» (Intra Moenia, 24,90 euro).

A presentarlo ad Aversa, venerdì 5 giugno, alle ore 17.30, al Chiostro di San Francesco, il Senatore Lucio Romano ed il Professore Vincenzo Marrandino. Moderatore dell’incontro sarà Sergio D’Ottone, Presidente di Aversaturismo e Console per Aversa del Touring Club Italiano che ha affermato: «Il Volume ripropone oggi un viaggio a Napoli alla scoperta di tesori architettonici,di chiostri segreti,di oasi di verde nascosto,di opere d’arte custodite in grandi e piccole chiese. Un itinerario culturale e turistico di grande valore, perché la storia dei conventi è stata ed è la storia stessa di Napoli». Napoli, infatti, come ricorda nella prefazione Maria Rosaria de Divitiis, ex dirigente della Soprintendenza archivistica e attuale presidente del Fai Campania, Napoli è stata, dopo Roma, la città a più alta densità di conventi. Agli inizi dell’Ottocento si contavano 17mila monaci e 18mila suore.

Questa di Carrino non è solo la classica guida. Siamo, infatti, di fronte ad un lavoro che ci racconta, grazie ad immagini nitide, la vita quotidiana in quei luoghi, con tanto di storia “minore” che è, poi, quella più vera, storia sociale.

A completare il magnifico e corposo puzzle le fotografie di Sergio Siano, definito dai critici «esploratore intelligente e sensibile del bello contenuto nella quotidianità, … le sue foto non rappresentano solo un «corredo» di immagini, ma aggiungono conoscenza: attualizzando e contestualizzando e, inserendo, nell’ oggi storie e forme del passato».

Candida Carrino, dottore di ricerca in “Studi di Genere”, archivista, storica e ricercatrice, si occupa di riordino e valorizzazione di archivi pubblici e privati. Tra le numerose pubblicazioni relative ad enti ed istituzioni culturali di Napoli e della Campania ricordiamo: “Le carte di Domenico Morelli nell’archivio storico dell’Accademia di Belle Arti di Napoli” (2002); “L’archivio storico del liceo ginnasio “Vittorio Emanuele II” (2005); “Archivio storico dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte. 1812-1948” (2009); “Inventario dell’archivio storico dell’ex ospedale psichiatrico “Leonardo Bianchi” di Napoli” (2010). L’autrice ha raccolto, inoltre, le conversazioni svolte con Sergio Piro, un protagonista della psichiatria del ‘900, nel libro-intervista “Quando ho i soldi mi compro un pianoforte” (2010). Per le edizioni Intra Moenia ha pubblicato “Le monache ribelli raccontate da suor Fulvia Caracciolo” (2013).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico