Home

Ufficiali giudiziari a casa di anziano moroso: era morto da 7 anni

Genova – Sono entrati nella sua abitazione di Genova Sampierdarena allo scopo di pignorare alcuni beni ma lo hanno trovato senza vita. Il corpo di Flavio Margiu, probabilmente morto nel 2008 a 76 anni, si trovava in cucina, a terra, ormai mummificato.

Il pensionato, di origini sarde, ritenuto moroso, sarebbe deceduto per cause naturali. Ma nessuno, neppure i vicini di casa, si erano accorti dell’accaduto. Fino all’arrivo degli ufficiali giudiziari.

Neppure l’amministratore del condominio sospettava di nulla tanto che, per mesi e mesi, gli ha inviato ingiunzioni e solleciti di pagamento.

Determinante per risalire alla data del decesso è stato il calendario trovato proprio in cucina, accanto al corpo dell’uomo, e fermo al febbraio 2008.

I carabinieri del nucleo operativo di Sampierdarena, incaricati delle indagini, hanno perquisito l’appartamento e trovato soldi e gioielli. La porta, chiusa dall’interno, fa presupporre che il decesso sia stato di origini naturali e che l’anziano non sia rimasto vittima di una morte violenta.

Vargiu viveva solo da anni e non aveva rapporti con i vicini: “Era una persona molto riservata e introversa – spiegano – Ci aveva detto che era in procinto di ricoverarsi in una casa di riposo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico