Home

“Suicidol”, il nuovo album di Nitro

È uscito il 26 maggio “Danger” il disco d’esordio di Nitro che intende replicare quel successo con un nuovo progetto musicale. “Suicidol” è l’ultimo lavoro dell’artista che, classe 1993, membro della Machete Crew, sfoga tutta la sua rabbia e inquietudine.

Ha sperimentato ascoltando musica in giro per il mondo e il risultato, come spiega a Tgcom24, è un “mix di suoni e stili”. Come raccontato in un’esclusiva a Tgcom 24, il rapper ha spiegato come l’ultimo album sia l’elaborazione di un’idea per cui la stessa cose cosa, la stessa azione, ripetuta nel tempo, non conduce a un’evoluzione, quanto piuttosto ascoltare musica e facendo sperimentazioni sempre nuove, magari in giro per il mondo, può permettere un processo di crescita e trasformazione costante.

“Sono una persona senza peli sulla lingua – ha detto ancora Nitro –  Sono anche molto nervoso di natura e se c’è qualcosa che non mi piace, non ci metto molto ad arrabbiarmi e a scrivere. La musica per me è uno sfogo, ed è normale che ci siano fame e rabbia nelle mie canzoni. E’ una fase, tra dieci anni vedremo…

Quanto al rapporto che lo lega da anni a Fabri Fibra, Nitro dichiara che “le collaborazioni sono sempre nate in maniera molto spontanea, siamo uno fan dell’altro. Io ho una grande ammirazione per Fabrizio e so che gli piace la mia musica. Il nostro è un rapporto di stima artistica, ci troviamo in una logica di scrittura molto affine, soprattutto per le tematiche”.

Quando si dice, un artista dalle idee chiare.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Catania, rapina tabaccheria armato di pistola: arrestato 20enne - https://t.co/jC5a5gomZW

Rapine in Brianza, arrestato l'autore di 11 "colpi" in farmacie e supermercati - https://t.co/Kl6HQizaPW

Droga "al profumo di gelsolmino" dall'Albania alla Puglia: 6 arresti - https://t.co/aIuUTRBrKo

Aosta, trovati tra i ghiacci, dopo 25 anni, i resti di due alpinisti dispersi sul Monte Bianco - https://t.co/uBmvVMtzgI

Condividi con un amico