Home

Picchiò a sangue la fidanzata miss, condanna a 8 anni confermata in Appello

Casal di Principe – Confermata, dalla Corte d’Appello di Napoli, la condanna a otto anni di reclusione per lesioni gravissime nei confronti di Antonio Caliendo, 29enne di Casal di Principe, che nel 2013, per gelosia, con un calcio spappolò la milza alla giovane miss, allora sua fidanzata, Rosaria Aprea, 22 anni, di Macerata Campania.

La condanna in primo grado era stata emessa nel luglio del 2014 dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

“Giustizia è fatta”, ha commentato la ragazza nel giorno della sentenza di appello, pronunciata nello stesso giorno in cui avvenne la brutale aggressione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico