Home

M5S finanzia la prima impresa con il suo microcredito

Napoli – E’ “Cosmobio” la prima impresa italiana che ha beneficiato di un finanziamento di 25mila euro, con interesse al 3%, tramite il fondo proveniente dal taglio autoimposto dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle.

La simbolica consegna del finanziamento è avvenuta a Napoli da parte di un gruppo di esponenti del Movimento, tra cui Luigi di Maio, vicepresidente della Camera, Roberto Fico, presidente della commissione di vigilanza Rai, e Valeria Ciarambino, candidata alla presidenza della Regione Campania.

“Da due anni – spiega Di Maio – sui 13mila euro che percepiamo ogni mese tratteniamo 2500, rendicontiamo i rimborsi e di quello che resta facciamo un bonifico su un fondo che ha raggiunto i dieci milioni. Soldi che non gestiamo noi ma il ministero dello Sviluppo economico che poi finanzia le imprese attraverso il microcredito”.

La “Cosmobio”, che si occupa di vendita online di prodotti biologici per la cura del corpo e della casa, è di Antonella Bognanni, giovane imprenditrice di Eboli, in provincia di Salerno, che chiarisce di aver ottenuto il beneficio nonostante non sia mai stata tesserata al M5S, né tantomeno lo abbia mai votato.

“Il metodo che ha portato a questo finanziamento lo applicheremo anche in Regione Campania”, ha sottolineato Ciarambino, annunciando di avere già pronta una proposta di legge regionale che prevede il dimezzamento degli stipendi dagli attuali 11mila a 5.500 e la cancellazione di tutte le indennità di funzione, con rimborsi massimi di 3mila euro tutti rendicontati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico