Home

Devastato canile di Torino. “I rom vogliono il nostro terreno e cercano di cacciarci”

Torino – Atti vandalici in un canile del torinese che è stato messo a soqquadro, mercoledì sera. Distrutta la sala chirurgica, l’ambulatorio e tre container dedicati alle mamme e ai loro cuccioli, mentre diversi animali sarebbero terrorizzati.

La struttura dell’Enpa Torino di via Germagnano 8 è stata completamente devastata. Sono stati alcuni testimoni presenti in un canile di fronte all’Enpa a lanciare l’allarme alle forze dell’ordine dopo aver visto degli strani movimenti.

“Un ragazzo ha visto una trentina di persone uscire di corsa dalla nostra struttura ed entrare nel campo rom attraverso un buco creato nel muro, che delimita il confine dell’area – ha riferito la responsabile dell’associazione no profit, Tiziana Berno – Sicuramente hanno scavato apposta l’apertura per fare il blitz. I carabinieri li hanno inseguiti fin dentro il campo rom, ma penso che si siano poi dispersi. Una volta dentro al campo è impossibile prenderli”.

“Sono sicura che si tratti di rom – ha denunciato la donna – dall’inizio dell’anno siamo stati colpiti da loro almeno una decina di volte. Ci hanno spesso minacciato. Hanno tirato pietre contro le auto dei nostri volontari”.

“Loro vogliono che noi ce ne andiamo – ha aggiunto – perché vogliono occupare il nostro pezzo di terreno. Siamo alla fine di una via che considerano di loro proprietà. Ce l’hanno detto più volte: Dovete andarvene. Ci sentiamo abbandonati dal Comune. È dal 2003 che danneggiano i nostri mezzi e nessuno fa nulla”.

Berno ha raccontato alle forze dell’ordine di atti violenti da parte dei rom non solo contro cose ma anche contro gli animali curati dal centro: una gattina ha il femore rotto, mentre un cane cieco e anziano, spaventato dall’accaduto, non vuole più muoversi dall’angolo in cui si era nascosto al momento dell’irruzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico